Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2008

Catturato lo sguardo a tende appese –
acquarelli, luci a rovescio
seggiole pietrificate

fingeva se stessa la vita, fuori:
maniche vertiginose di bianco vento
un camino aspirava muri
il cielo, un azzurro taglio, stretto

nella stanza con due pareti, il niente dietro
montagnole di note in crollo su note
strati e curve di accordi, conchiglie di suoni
purificati in declinazioni diverse –
Brahms in jazz, la marcia di Liszt
un perfetto Skrijabin

l’uomo con barba estraeva dai tasti
diagrammi ad albero, trasparenze di note
brillanti chiodi ramificati
con svariare di ritmi –
ora, svuota di sabbia i flauti
entra nelle sinapsi con freschi timbri
cola i vuoti con lente meduse
assorte fino a sparire

Read Full Post »

variazioni d’insonnia

oltre il muro, una marcia nera
schiuma e slarga in passi di scarafaggio…
si sgroviglia astioso un ronzio –
tempi dispari e buchi di mollica –
butta rami veloci il palinsesto
velenoso d’insonnia e pietre

dalle morbide dita del pianista
schiocca una sarabanda di variazioni – follia
concatenata di Golgberg –
finisce in niente
ha parole di sale la mia memoria

Read Full Post »