Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for Maggio 2012

Van Gogh

In missione per conto di Dio ti hanno straziato i corvi

sulla paglia sconvolta – niente parole ma il nero

di un mietitore esperto sul disco del sole gigante

 

nel cerchio notturno, la fame divora bucce

il cielo è un reticolo blu che schiaccia le stelle

su Montmartre e contro l’abside gonfia

 

la seggiola aspetta, i girasoli sopportano

l’amalgama denso di un arancio che grida

il tuo dolore ha curvato il mondo

ogni cellula, un gorgo di pennello

l’universo – una ruota che annulla

Read Full Post »

strani uccelli

Strani uccelli sull’acqua e torri d’aria…

è novembre di sole a spicchi:

i colori di vetro sulla laguna

seminano orti conclusi e spasmi

nelle mani che strappano muffe

cascami di piante smorte

sulle pietre, sui nomi sommersi

 

il mio nome è una preghiera di seta

 

è giunto anche aprile, la primavera dei morti

soffiata giù dai rami tra mille mandorle d’occhi

sui ponticelli di legno gemente, sull’acqua che abbrivia

 

maggio contorto fra tempeste e vento di sole

somiglia all’ombra di travi, la disperazione è una lama

dondola a vuoto e ancora si protende

 

 

 

Read Full Post »

Avevo un albero in testa

Avevo un albero in testa

quasi schizzo di pino orientale –

segni grossi, a matita –

rami neri, ondulati a bandiera

su scogliera introversa

aghi a riccio, ed un picchio che batte

alfabeti incompresi a macchina

 

sullo sfondo, bianconero il ricordo

imbevuto in umido guazzo

 

avevo un albero in testa

con parole a matita, schizzi

di cuori cuneiformi e lettere armene

o glagolitiche forse, in carboncino

nero bruciante – un albero con incisioni

puntute di un dolore arcaico

sentivo l’eco

di un flauto rauco

 

Read Full Post »