Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘mondo’

la bambina del sogno

La Pupa guarda il mondo e non si annoia
beve il tempo a piccoli sorsi
e pause pazienti –
ogni giorno ha i suoi ritmi, e qualche
sorriso tra i suoi capelli
lucenti e spumosi

la Pupa ha una grande casa, gremita
di silenzi e ricordi – quanto lontani?
pronti a spuntare dietro gli angoli
sotto i centrini, dai mobili, dalle finestre
sempre chiuse dopo le sette
in luminose esplosioni
di grida e corse: è la bambina
del sogno, è lei
presente e viva, profumata di mare
mai stanca

Annunci

Read Full Post »

Era un giorno di vento teso

anche oggi è un giorno di vento teso….

quindi, ripropongo parte di una mia poesia 

scritta lo scorso inverno

Era un giorno di vento teso
mulinelli e cartacce da schivare
un giorno da procedere obliqui
invidiando lo slancio ai gabbiani –
padroni del vento e frecce
sommersi in un giubilo di raffiche

era un giorno di vento sferzante
l’aria sbucciava la crosta al mondo
svelava stringhe del passato, a caso
odori e suoni in smarrimento

Read Full Post »

Ci sono libri che leggiamo con leggerezza disimpegnata, per semplice passatempo, e libri che leggiamo più o meno volentieri, consapevoli che possono arricchire il nostro orizzonte mentale; libri cui ci dedichiamo a fatica per puro obbligo, scolastico o di altro genere, e libri con cui riempiamo il tempo solo perchè ci sono capitati sottomano, perchè in quel momento erano di moda e vendevano molto, ma poi sono arrivati a deluderci e li abbiamo finiti svogliatamente.

Ci sono libri che tiriamo fuori da vecchie librerie, e, sorpresi di non averli mai letti, divoriamo scoprendo di esserci persi qualcosa, a suo tempo; ma non è irrimediabile, un libro non scade come lo jogurt, va sempre bene.

Ci sono libri considerarti imperdibili, ma che non riusciamo a digerire, e classici che ci sorprendono per la loro freschezza e capacità di coinvolgerci; ci sono anche libri nati come opere di dal violento intento anticonformista, ma che a distanza di tempo ci appaiono datati e privi di mordente nel loro linguaggio superato.

E poi ci sono libri, rari e appunto per questo preziosi, che non sono semplici libri, ma autentiche esperienze di vita: segnano il nostro percorso umano e spostano le nostre coordinate mentali. (altro…)

Read Full Post »

palloncino

Vorrei esistere un po’ meno
disegnata, filmata o dipinta
palloncino che naviga nell’aria
dentro un sogno già prossimo a scadenza
senza urgenze, contatti né colpe –
già mi vedo all’intorno una cornice
a isolarmi dal mondo e da me stessa

Read Full Post »

2 poesie

Escher

Escher

Scatole cinesi

Quante vite, una nell’altra
come le scatole cinesi

di notte
i nostri corpi si cercano
di giorno
cerco la mia libertà

La fine avanza

La fine avanza
ascoltando un ronzio di motore
è la chiave del mondo che si spanna

ore e minuti come un rosario
steso sul letto sfatto
con lenta tranquillità si avvicina
la fine

Read Full Post »

Man Ray

Man Ray

Basta che io non veda, e mi consolo –
mi fluisce la musica barocca
marmellata e velluto nella mente

ecco, allora non penso e non divago
tra colpevoli assilli e dubbi atroci –
basta che senta il suono del violino
lo accompagna un sassofono suadente

la sigillata grazia del suono
controlla panico e fughe:
guardo incresparsi, viva, la laguna
ed il vento frizzante con gabbiani

ora il male del mondo intero
e gli strazi privati sono in pausa

Read Full Post »

vetrata sul mondo

Magritte-ClearIdeas980x824

Un vapore
di delusione sottile contrasta
la vetrata sul mondo
chi non ha mai potuto e perchè
lasciarsi vivere in modo vero
compromessa per sempre la sua visuale
dei giorni che furono e sono
s’immerge in dissociata
fumosità
ciò che brilla è perduto
nel sonno sogna la vita
nel dormiveglia insegue
la sua figura

Read Full Post »

Older Posts »